Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2020

#approccioriparativo #didatticarelazionale #scuola #DaD #covid19

Immagine
"Spesso gli alunni mi hanno cercato per svolgere gli esercizi sulla piattaforma online anche in tarda serata o su WhatsApp, ragazzi che in classe mi ignoravano completamente, adesso sembrano cercare da me una parola gentile" (Ulisse, Prof. di matematica) Riflettere su come la DaDa ha cambiato il rapporto tra insegnanti e studenti.  Andando oltre i ruoli formali, oltre la classica lezione. Verso la relazione autentica. In attesa della riapertura delle scuole a settembre, abbiamo continuato anche in estate il nostro lavoro di formazione e consulenza agli insegnanti di varie scuole: da Acireale a Como, da Salerno a Cuneo, da Carrara a Milano.

#covid19 #illavorochevalelapena #piateda #mascherine #territorio

Immagine
 “Questo progetto ha dato, a noi ospiti del Gabbiano, la possibilità di dimostrare la nostra voglia di riscatto, nonostante le nostre scelte di vita sbagliate, e la possibilità di essere più solidali con il mondo che ci circonda“. Ospiti delle nostre comunità, operatori, amministratori, volontari e cittadini. Insieme per produrre migliaia di mascherine, per creare opportunità di inclusione sociale e sviluppo del territorio. Il racconto di Paolo Casu:  La mascherina del riscatto

#illavorochevalelapena #Piateda #mascherine #carcere #territorio #Covid19

Immagine
“È stata una bella esperienza lavorare nel comune di Piateda insieme a dei volontari, in un momento di emergenza difficile per tutti. Già da dentro al carcere sentivo un bisogno di riscatto verso la società, un desiderio di fare qualcosa di utile per tutti, in modo da cambiare il pregiudizio della gente verso i detenuti... Finito il lavoro stavo bene con me stesso, perché sapevo di aver fatto qualcosa di buono. Di certo non mi tirerò indietro se ci dovesse essere ancora bisogno di me“.  Il Gabbiano e il Comune di Piateda insieme per produrre migliaia di mascherine per la comunità, per la cittadinanza.

Ciao Pinuccia

Immagine
Ieri pomeriggio è morta Pinuccia, la mamma di Massimo Pirovano, il nostro direttore. Il legame tra loro era fortissimo: per Pinuccia era il suo Massimiliano, per lui un rapporto così intenso da portarlo ad accudirla fino al termine, dopo il grave incidente che lei aveva subito tre anni fa. Si è preso cura della sua mamma con amore, affetto, ma soprattutto con una dedizione sconfinata. Grazie, Massimo. Il Gabbiano si stringe attorno a te...

#ilgabbianosiracconta #cortecostituzionale #meltingpot #nodecretisicurezza

Immagine
Mamadou sfoglia la nostra Costituzione. Finalmente potrà iscriversi all'anagrafe del paese in cui vive e ottenere la carta d’identità. Quando glielo abbiamo comunicato qualche giorno fa, la risposta è stata semplicemente “e allora quando andiamo in Comune?”. https://www.meltingpot.org/ Consulta-su-decreto-sicurezza- irragionevole-la-norma-che#. XxAVC5txeM8 ù

emozioni e parole sulla didattica a distanza #approccioriparativo #didatticarelazionale #scuola #DaD #covid19

Immagine
“Da quando gli insegnanti non sono più nel loro habitat e si sono scoperti fragili come noi, si sono resi più disponibili al dialogo nonostante la distanza” (Arianna, 17 anni)   Ora è tempo di vacanza scolastica … ma le scuole sono sempre nei nostri pensieri. Anche quest’anno,  da Codogno a Sondrio , abbiamo realizzato interventi educativi e psicologici con le scuole, i ragazzi, gli insegnanti, i genitori.  Anche in tempi di emergenza, anche a distanza.

#ascuolapermare #comunitaminori #tetragonauti #skipper #fuorirotta #estate2020 #ilGabbianoSiRacconta #GiovaniDisagi

Immagine
"In questi giorni abbiamo fatto il bagno, pescato, imparato un sacco di cose nuove e soprattutto abbiamo discusso e ci siamo confrontati sui fatti della vita reale” (Emanuele, 17 anni) Cinque ragazzi della nostra comunità minori in mare aperto con lo skipper Gabriele Gaudenzi e i loro educatori. Per imparare a navigare nelle acque calme o tempestose, del mare come della vita.   https://www.ilgiorno.it/ milano/cronaca/cento-giorni- in-mare-contro-il-disagio-1. 5284225

Un caro saluto a Rossano

Immagine
Oggi pomeriggio è morto a Vieste Rossano Cochis. Rossano è stato un grande bandito senza tempo. Incarcerato ingiustamente (in seguito sarebbe stato prosciolto dall’accusa per cui era finito in prigione) era evaso dal carcere di La Spezia, unendosi e diventando uno dei principali protagonisti della banda Vallanzasca. Dopo Pinella, se ne va un pezzo di storia della Milano degli anni Settanta: Rossano era benvoluto e amato dagli amici, temuto e stimato dai nemici come un uomo coraggioso e leale. Autentico, anche nella sua ingenuità. L’ho conosciuto in carcere, a Rebibbia: per uno strano scherzo dei pentiti, era capitato nel processo 7 Aprile. Abbiamo condiviso due anni di cella, anche con Draga, riuscendo persino in certi momenti a divertirci nonostante il regime duro dell’articolo 90 nella sezione di massima sicurezza. Dopo un mese di sciopero della fame contro quelle condizioni di detenzione (uno dei pochi risultati ottenuti dalle lotte in carcere), si era passati a un regime meno restr

#ilGabbianoSiRacconta #sanatoria #welcomerefugees #decretorilancio #regolarizzazione

Immagine
In questi giorni stiamo spiegando ai nostri ospiti il complicato testo dell’articolo 103 del “decreto rilancio”per la regolarizzazione dei lavoratori stranieri. Spiegazioni difficili nella semplicità della nostra cucina. Ottenere un permesso di soggiorno per motivi di lavoro vuol dire avere una carta per il futuro.